Mahsa Amini: anche Maria Iennaco (Cgil) si taglia una ciocca di capelli per la ragazza curda uccisa in Iran

ALESSANDRIA – Tagliarsi una ciocca di capelli. Con questo semplice ma significativo gesto tante donne di tutto il mondo in questi giorni stanno prendendo posizione a favore delle ragazze iraniane, scese in piazza per protestare contro la barbara uccisione di Mahsa Amini, la giovane curda picchiata a morte perché non indossava in maniera corretta il velo. 

In provincia anche la segretaria provinciale Filctem Cgil Maria Iennaco ha aderito a questa iniziativa: “Quello che sta accadendo in Iran è un vero e proprio attacco a quello che le donne rappresentano” ha sottolineato Iennaco a Radio Gold “questa repressione è inaccettabile, un attacco alla democrazia, ai diritti umani. Sono rimasta molto colpita dalla resistenza e dalla resilienza di queste donne iraniane che, con coraggio e a testa alta, sono scese in piazza contro il regime”. 

Foto tratta dal profilo Facebook di Davide Oddone

adv-750