Questa sera Ovada renderà omaggio a Dino Crocco: il teatro prenderà il suo nome

OVADA – Il 15 ottobre sarà una serata molto importante e sentita per la comunità di Ovada. Alle 21 infatti l’ex cinema teatro Lux cambierà nome e d’ora in avanti sarà conosciuto come il Teatro Comunale Municipale Dino Crocco.

Dino Crocco rappresenta l’ovadesità, una persona ci ha resi orgogliosi e che ha saputo spaziare dalla musica al giornalismo in televisione” racconta a Radio Gold il Sindaco Paolo Lantero. Una figura che ha portato il sorriso in un momento storico difficile come il secondo dopo guerra e ha cresciuto nel buonumore una generazione di pubblico negli anni seguenti“. Un tributo che si aggiunge anche a un momento prezioso per la comunità che potrà riabbracciare il suo teatro: “Siamo felici di avere con noi questa sera Marcello Crocco e la pianista Emanuela Cagno, da qui parte un’esperienza nuova per la città, abbiamo voluto più di quattro anni fa immergerci nel progetto di un Teatro che possa essere punto di riferimento per tutta la zona e per questo ringraziamo anche la Regione per i preziosi contributi”.

La direzione del teatro nel gennaio 2022 è stata affidata all’”Hiroshima mon amour”, storico locale torinese che ha allestito il cartellone, in partenza il 20 ottobre con gli Yo yo mundi e Massimo Carlotto che, nei mesi successivi, saranno seguiti da nomi importanti come Amanda Sandrelli, Nicola Lagioia, Filippo Nigri e il ritorno nel paese natale, il 15 dicembre, dell’ovadese Jurij Ferrini con “Sogno di una notte di mezza estate, senza dimenticare gli altri artisti della provincia di Alessandria come Fausto Paradivino e il Teatro delle Formiche.

Intitolare il Teatro Municipale di Ovada a Dino Crocco è stato naturale, abbiamo scoperto che questa città ha molta storia alle sue spalle, e Dino la rappresenta perfettamente“, spiega ancora la Direttrice artistica Simona Ressico che si sofferma anche sulla prima stagione teatrale e il suo valore: “Siamo felici di portare molti artisti della zona che sono conosciuti a livello nazionale in questo Teatro. Il nostro obiettivo è di trasformarlo in una casa con spettacoli ma anche attenzione alle famiglie con “il teatro delle Formiche” e alle scuole, grazie alla grande disponibilità da parte di tutte le istituzioni”.

I cittadini di Ovada saranno protagonisti di questa prima stagione teatrale del Dino Crocco dopo che, “da circa dieci anni, questo luogo era rimasto chiuso”. C’è stato un grande sforzo dell’amministrazione per riaprilo, e ci teniamo a ricordare che non si tratta più di un cinema-teatro ma esclusivamente di un palcoscenico per spettacoli, questo nuovo spazio è per gli ovadesi e ci auguriamo che si possano riabituare il prima possibile alla magia del Teatro e agli spettacoli dal vivo“. Conclude Simona Ressico a poche ore dallo spettacolo del duo Marcello Crocco ed Emanuela Cagno.

Per tutte le informazioni sul cartellone e la possibilità di acquisto dei biglietti l’indirizzo è il sito: https://www.teatrocomunaleovada.it/