Altro atto spregevole nei cimiteri: a Ovada vandali imbrattano le lapidi con scritte volgari

OVADA – Un altro spiacevole episodio in un cimitero della provincia di Alessandria. Dopo il furto di fiori descritto da alcuni cittadini di Alessandria qualche giorno fa un’altra persona ha subito un atto spregevole, per giunta a pochi giorni dal lutto subito. È accaduto al cimitero di Ovada dove, nella notte di Halloween, qualcuno ha deciso di usare del rossetto per imbrattare la tomba di una cittadina, peraltro già segnata dalla scomparsa del padre avvenuta appena 15 giorni prima.

Sulla lapide i vandali hanno lasciato delle scritte oscene e disegni incomprensibili. Un atto perpetrato anche a un’altra tomba, poco distante. La donna vittima di questo incomprensibile gesto domani andrà dalla Polizia Locale per denunciare l’accaduto ma intanto resta la ferita per un dispetto che per giunta cade in un momento, il giorno dei defunti, particolarmente sentito dalla comunità.

atti vandalici cimitero Ovada atti vandalici cimitero Ovada

adv-603