Ospedale Tortona, Tar dice sì alla privatizzazione di alcuni servizi sanitari: “No danno grave e irreparabile”

TORTONA – Il Tribunale Amministrativo Regionale ha rigettato la richiesta di sospensiva della procedura di gara indetta dall’Asl di Alessandria per affidare ai privati una parte dei servizi dell’ospedale di Tortona presentata da ANAAO, il sindacato dei medici e della dirigenza sanitaria, perché “non sussiste danno grave e irreparabile” e va quindi tutelato l’interesse pubblico. Asl ha inoltre ricordato che, negli ultimi giorni, sono pervenute da diverse ditte alcuni quesiti inerenti il bando di gara. “Questa corrispondenza tra gli interessati e l’Azienda Sanitaria è di rilevante importanza in quanto non si tratta di un appalto ordinario, ma di una procedura complessa ed è naturale che le ditte abbiano bisogno di tempo per modulare le offerte anche al fine di offrire un servizio migliore ai cittadini”.

adv-329

Anche per queste motivazioni, la Direzione dell’ASL ha deciso di rispondere favorevolmente alle richieste di proroga dei termini per la presentazione delle offerte. La scadenza sarà quindi posticipata al 5 dicembre. La proroga dei termini consente di rispettare il principio della partecipazione e della competizione degli istanti e per l’ASL la garanzia della tutela dell’interesse pubblico, volendo perseguire la finalità di “offrire un servizio articolato ed efficiente”.