La Neurologia di Novi premiata per l’offerta di percorsi al femminile per l’emicrania
adv-346

NOVI LIGURE – La Fondazione ONDA, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, ha assegnato un riconoscimento alla Neurologia dell’Ospedale di Novi Ligure, diretta dalla dottoressa Eugenia Rota, per l’offerta di percorsi al femminile per l’emicrania. Questa patologia colpisce, in media, il 20-25% delle donne in età fertile e secondo la classificazione dell’OMS è tra le 5 maggiormente invalidanti.

adv-937

La Fondazione ONDA, nei mesi scorsi, ha promosso la campagna di sensibilizzazione “Emicrania: una malattia al femminile”, per favorire la diffusione di una corretta informazione sull’impatto dell’emicrania e sull’importanza di una corretta gestione diagnostica e terapeutica e ha mappato tutti i Centri cefalee in cui sono offerti dei percorsi per la gestione dell’emicrania in tutte le fasi di vita della donna.

In considerazione dell’impegno su questo tema, l’Advisory Board di ONDA ha assegnato un riconoscimento all’Ambulatorio Cefalee della S.C. di Neurologia di Novi Ligure che è stato consegnato alla dottoressa Rota nel corso di un evento tenutosi a Milano. La dottoressa gestisce l’Ambulatorio Cefalee di Novi ed è l’attuale Coordinatore della Sezione Interregionale Nord-Ovest della SISC (Società Italiana per lo studio delle Cefalee). Grazie anche alla collaborazione con il dottor Arena e, per la parte dell’infiltrazione della tossina botulinica, anche della dottoressa Repetto, l’ambulatorio è in grado di offrire ai pazienti che soffrono di cefalea, in particolare alle donne che soffrono di emicrania, un corredo terapeutico aggiornato e completo.

adv-169

Nell’Ambulatorio Cefalee di Novi viene adottato un approccio multidisciplinare, mirato in primo luogo ad individuare i fattori che possono peggiorare la cefalea, passibili di correzione mediante adeguate norme comportamentali (in primo luogo alimentazione e attività fisica) e poi a proporre una terapia preventiva, individualizzata sulla base delle caratteristiche cliniche di ogni paziente, con particolare attenzione alle fasi della vita della donna. Qualora indicati vengono prescritti anche i trattamenti di profilassi dell’emicrania più recenti ed avanzati quali la tossina botulinica e gli anticorpi monoclonali.

L’accesso all’ambulatorio avviene con impegnativa per visita neurologica cefalea di controllo.