“Un Natale che vale” al quartiere Cristo: il programma di appuntamenti. Da venerdì si accendono le luminarie

ALESSANDRIA – Si intitola “Un Natale che vale” il ricco programma di appuntamenti promosso dall’associazione dei Commercianti del quartiere Cristo di Alessandria in vista delle prossime festività, supportato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria. 

Venerdì 2 dicembre sarà il giorno dell’accensione delle luminarie, il giorno dopo sabato 3 dicembre, ci sarà il laboratorio di falegnameria didattica con la partecipazione di Knock on Wood di Sara Bardella, alla mattina sarà il turno dei più piccoli dai 3 ai 5 anni, al pomeriggio invece spazio a ragazzi dai 6 ai 12 anni.

Lunedì 5 dicembre nella sede dell’associazione commercianti di via Parri 8 verranno presentate le attività del quartiere Cristo in vista del Natale. All’incontro parteciperà anche l’assessore al Commercio Giovanni Barrone.

adv-159

L’8 dicembre i negozi saranno aperti tutto il giorno, dalle 10 alle 19 per la manifestazione “Una Natale che vale” nella quale i bambini potranno scrivere la consueta letterina per Babbo Natale.

Il weekend del 10 e 11 dicembre vedrà il passaggio di “Babbo Natale al quartiere Cristo”, in settimana giovedì 15 dicembre ci sarà uno spettacolo di burattini “Ginetto il Folletto e la Magia del Natale”, mentre sabato 17 dicembre ci sarà “Bimbi in festa”, un pomeriggio con animazione, truccabimbi e la castagnata.

Già in calendario un appuntamento per il 2023, giovedì 5 gennaio ci sarà “Aspettando la Befana”.

In occasione del confronto con l’assessore Berrone del 5 dicembre, oltre alla relazione di quanto realizzato nel 2022 con gli obiettivi raggiunti, si guarderà al 2023, non solo per gli eventi ma anche per il rinnovo del direttivo in scadenza a febbraio. Tanti i progetti in cantiere per il prossimo anno: Forte Acqui, la palazzina della Provincia, iniziative commerciali al Centro Dea, la piazza del villaggio e i sobborghi.

L’associazione dei Commercianti del Quartiere Cristo punta a incontrare anche i commercianti delle altre zone della città (Centro, Orti, Pista, Fraschetta), insieme ai referenti delle associazioni di categoria, Confcommercio e Confesercenti, così da unire le forze per progetti comuni.