Nell’ultimo anno 7145 interventi per i Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Alessandria
adv-931

AGGIORNAMENTO – Prima della Messa in Duomo, in occasione delle celebrazioni per Santa Barba, i pompieri alessandrini si sono radunati nella caserma del Comando Comando provinciale di Alessandria, insieme alle Autorità,  per rendere omaggio a tutti i Caduti dei Vigili del Fuoco e ai tre pompieri alessandrini morti a Quargnento, Matteo Gastaldo, Marco Triches e Antonino Candido.

ALESSANDRIA – I Vigili del Fuoco questa domenica 4 dicembre celebrano la loro Patrona, Santa Barbara.  La cerimonia sarà divisa in due momenti. Nella sede del Comando provinciale di Alessandria, alle 9, si terrà l’Alzabandiera, accompagnata dallo spiegamento sul castello di manovra del Tricolore con manovra tecnica da parte del personale SAF (Speleo Alpino fluviale), con la partecipazione del personale dipendente e alla presenza del Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Mariano S. Guarnera, dell’Onorevole Riccardo Molinari, del Prefetto di Alessandria, Francesco Zito, del Sindaco di Alessandria, Giorgio Abonante, delle Autorità locali e dell’Associazione dei Vigili del Fuoco.

Verrà poi deposta una corona in onore di tutti i Caduti dei Vigili del Fuoco e un mazzo di fiori al monumento in memoria di Matteo Gastaldo, Marco Triches e Antonino Candido scomparsi nella tragedia del 5.11.2019.  Seguirà la benedizione dei nuovi automezzi da parte del Cappellano dei Vigili del Fuoco di Alessandria, Don Augusto Piccoli.

Alla 10.30 si terrà poi la Messa in Cattedrale ad Alessandria, officiata dal Vescovo, Guido Gallese, e concelebrata dal Cappellano dei Vigili del Fuoco Don Augusto Piccoli. Al termine della cerimonia verrà letta la Preghiera del Vigile del Fuoco accompagnata da un messaggio di saluto e ringraziamento del Comandante provinciale.

Come sempre, le celebrazioni per Santa Barbara sono anche occasione per i Vigili del Fuoco per tracciare un bilancio dell’ultimo anno.

Sono stati 7145 interventi effettuati in questo 2022 dai Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Alessandria, il 13% in più rispetto a quelli dell’anno precedente.

Dal 1° gennaio al 2 dicembre, i Vigili del Fuoco hanno spento 1389 incendi, hanno effettuato 1270 interventi di soccorso e salvataggio, sono intervenuti in 415 incidenti stradale e in 212 casi di fughe di gas. Sono stati, poi, 232 gli interventi per dissesti statici, 209 quelli per danni causati da acqua e 173 quelli per mettere in sicurezza alberi pericolanti. Nell’ultimo anno sono stati poi effettuati 433 servizi di assistenza e 69 quelli per recupero beni. In 2469 casi i pompieri sono stati poi chiamati per apertura porte.

In poco meno della metà degli interventi sono intervenuti i Vigili del Fuoco della sede centrale di Alessandria (3136), 1056 interventi sono stati poi effettuati dalla sede di Casale Monferrato, 889 dai pompieri di Tortona, 1093 dalla sede di Novi Ligure, 649 dai Vigili del Fuoco della sede di Acqui Terme, 448 dalla sede di Ovada254 dai Volontari di Valenza.

Per quanto riguarda l’attività di Polizia Giudiziaria, i Vigili del Fuoco hanno notificato 23 pratiche sanzionatorie D.L.vo 758/94, effettuato 32 sopralluoghi di verifica a seguito di esposti-denuncia e di intervento di soccorso, hanno inviato 25 informative all’Autorità giudiziaria.  Sotto il profilo della prevenzione incendi, nell’ultimo anno, i pompieri hanno evaso 2402 pratiche.

Impegnativa anche l’attività di formazione esterna presso il Comando di Alessandria dove sono stati organizzati 17 Corsi addetti antincendio, con la formazione complessiva di 300 unità, 29 Corsi di aggiornamento con la formazione complessiva di 484 unità. Numeri a cui si aggiungono i 751 attestati di idoneità tecnica per addetti antincendio rilasciati.