adv-547

ALESSANDRIA – Anche quest’anno i dentisti di Alessandria hanno deciso di offrire un “Odontoaiuto” alle famiglie in difficoltà economica. Dal 2013, infatti, quattordici medici odontoiatri alessandrini hanno offerto visite, interventi basilari e urgenti in forma assolutamente gratuita. Alternandosi tra loro, i dentisti (Rino Arfini, Marco Bellanda, Stefano Canepa, Marcello Canestri, Margherita Gatti, Pierpaolo Guazzotti, Giampaolo Guerci, Giuseppe Giulio Gullo Vivaldi, Giovanni Lombardi, Giovanni Malcovati, Gentiana Muka, Maurizio Picollo, Giuseppe Setaro, Cinzia Torchio)  hanno garantito 800 sedute ogni anno tra visite, estrazioni, otturazioni e devitalizzazioni.

Un aiuto importante che verrà offerto anche quest’anno dal gruppo di medici odontoiatri di Alessandria che lunedì ha già siglato un nuovo protocollo d’intesa con l’assessore alla Coesione Sociale Mauro Cattaneo. In forza di questa intesa, le famiglie “in condizione economica disagiata certificata” potranno sottoporsi a sedute gratuite dal gruppo di dentisti. “L’Odontoaiuto” hanno ricordato i medici odontoiatri, non si sostituisce al servizio pubblico, ma lo integra in caso di urgenze. Ogni dentista fornirà infatti non più di 10 prestazioni gratuite al mese e, entro questo limite, i cittadini potranno scegliere a quale professionista rivolgersi sulla base dell’elenco che verrà fornito dall’Ufficio Bonus Elettrico e Gas del Comune di Alessandria. Sarà infatti proprio questo sportello, aperto dal lunedì al venerdì  dalle 8.30 alle 12.30 al piano terra del Comune di Alessandria (ala sinistra) a rilasciare la certificazione della condizione economica disagiata, sulla base della DSU e modello ISEE consegnato dai cittadini. Pronti a garantire un sorriso anche ai cittadini in difficoltà economica, i dentisti alessandrini hanno lanciato un appello a tutti i loro colleghi. “Nella staffetta dei dentisti c’è bisogno di avvicendamentoha spiegato Marco Bellanda, medico odontoiatra pionieri del gruppo – Abbiamo bisogno di sostituzioni e di nuove adesioni. Se rimaniamo in pochi non possiamo farcela”.

Tatiana Gagliano

adv-588

 

 

adv-179