La poesia “La luna di Kiev” tradotta in simboli per arrivare a tutti
adv-435

ACQUI TERME – L’associazione Pensa di Acqui Terme, personenonsoloafasiche, ha regalato una poesia di Gianni Rodari accessibile a tutti e in particolare a chi ha difficoltà comunicative. Questa realtà, insieme al centro Uliveto di Pinerolo, ha infatti ideato un regalo inclusivo che è anche un messaggio di pace attraverso i simboli. È nata così una poesia accessibile a tutti, bambini e adulti, che l’associazione ha voluto condividere con più persone possibili.
Qui trovate la versione tradotta in simboli della poesia che recita così:

La luna di Kiev

Chissà se la luna di Kiev è bella come la luna di Roma, chissà se è la stessa o soltanto sua sorella…

adv-652

“Ma son sempre quella! – la luna protesta – non sono mica un berretto da notte sulla tua testa!

Viaggiando quassù faccio lume a tutti quanti, dall’India al Perù, dal Tevere al Mar Morto, e i miei raggi viaggiano senza passaporto”.