Migranti a Ticineto, sindaco: “Raccolta firme per un’accoglienza sostenibile e proporzionale”

TICINETO – Rispetto al possibile arrivo di migranti a Ticineto, il sindaco del paese monferrino Cesare Calabrese ha fatto il punto della situazione, aggiornando i cittadini. “Rispetto alla struttura di via Vittorio Veneto ci stiamo preparando per esibire tutte le verifiche necessarie, coinvolgendo Asl e Vigili del Fuoco”. 

adv-648

Calabrese ha anche sottolineato che alcuni cittadini hanno promosso una raccolta firme, condividendo le preoccupazioni che lo stesso sindaco aveva esplicitato qualche giorno fa: “La nostra non è una posizione contraria al concetto di accoglienza ma a favore di una accoglienza sostenibile e proporzionale alle effettive condizioni degli edifici e alle capacità delle comunità di integrare da un punto sociale le persone. Non è possibile che un paese di 1300 abitanti possa accogliere in modo efficace e valido 25 persone dall’oggi al domani”. Nel testo della raccolta firme si chiede anche la valutazione di un inserimento di nuclei famigliari.

Nei primi giorni di questa settimana, inoltre, l’amministrazione convocherà i rappresentanti della cooperativa Alpi del Mare:Chiederò chiarezza sulla loro posizione, oltre a tutti i dettagli sulle persone che per conto loro stanno operando in via vittorio veneto. Voglio capire le loro intenzioni, visto che finora non ho visto alcun progetto ha detto il sindaco Calabrese.