Strage stazione di Novi: i Carabinieri uccisi nel 1971 saranno ricordati giovedì 25

NOVI LIGURE – Giovedì 25 gennaio 2023, alle 10, i Carabinieri della locale Compagnia e del Comando Provinciale di Alessandria, insieme ai cittadini e alle altre autorità novesi, ricorderanno e renderanno onore ai Carabinieri Candido Leo, Giuseppe Barbarino e Clemente Villani Conti, morti nella strage sul treno alla stazione ferroviaria di Novi Ligure, avvenuta il 25 gennaio 1971.

La commemorazione prevede la partecipazione a una Santa Messa che sarà celebrata nella chiesa di San Nicolò in via Girardengo a Novi Ligure. Successivamente i partecipanti e le autorità con i gonfaloni istituzionali, si recheranno sul primo binario della stazione ferroviaria di Novi Ligure, in prossimità del monumento che ricorda i tre militari uccisi da alcuni detenuti che venivano trasportarti su un vagone cellulare di un treno.

I detenuti, quel giorno, riuscirono a disarmare i Carabinieri mostrando una pistola realizzata con mollica di pane indurita poi colorata di nero con lucido da scarpe. In seguito si consumò un furioso conflitto a fuoco mentre il convoglio era in viaggio tra Frugarolo e Novi Ligure. Il treno arrivò infine a Novi con i corpi sanguinanti e senza vita dell’appuntato dei carabinieri Candido Leo, capo scorta, e dei carabinieri Giuseppe Barbarino e Clemente Villani Conti. A loro, giovedì 25 gennaio 2023 verranno resi gli onori da parte di autorità e popolazione novese.

adv-127