Grazie all’Associazione Bios importanti apparecchiature per la Senologia e l’Oncologia di Alessandria

ALESSANDRIA – Grazie all’associazione Bios – Donne operate al seno, il Centro Senologico, il Day Hospital Oncoematologico e il reparto di Oncologia dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria hanno a disposizione nuove importanti attrezzature. L’associazione presieduta da Marta Martini ha infatti raccolto ben 12 mila euro grazie agli amici di Marinella Giacobbe Amelotti che hanno partecipato alle cene da lei organizzate in memoria del marito Gianni e della fisiatra Luisa Bruni. Le donazioni sono state utilizzate per acquistare un Gamma detector per il Centro Senologico. Si tratta di uno strumento che era stato scelto dal compianto direttore Carlo Vecchio e che è di fondamentale importanza per il trattamento dei tumori al seno, ha sottolineato la dirigente medico Maria Caterina Canepa.

Il Gamma detector, infatti, è una sonda utilizzata dalla struttura di Medicina Nucleare diretta da Alfredo Muni sia per la ricerca di linfonodi sentinella, sia per la localizzazione radioguidata di lesioni mammarie occulte, cioè non palpabili realizzando la cosiddetta Snoll, metodica che può essere eseguita solo in Breast Unit che dispongono di un Servizio di Medicina Nucleare sinergico alla Chirurgia Senologica, come quella di Alessandria..

L’associazione Bios  ha inoltre donato al reparto di Oncologia e al Day Hospital oncoematologico, diretti da Maura Rossi, due bilance digitali con statimetro, un carrello portabiancheria e un carrello portafarmaci grazie alle offerte e gli eventi del 2022 e due monitor multiparametrici con i fondi raccolti per il calendario 2023.