La Polstrada mette in campo un laboratorio mobile contro l’uso di droghe alla guida

PROVINCIA DI ALESSANDRIA –Ha affiancato le pattuglie della Polizia Stradale anche lungo le strade della provincia di Alessandria il laboratorio mobile impiegato dalla Polizia di Stato per contrastare la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e aumentare la sicurezza degli automobilisti che percorrono strade e autostrade di Piemonte e Valle d’Aosta. Il laboratorio, grazie alla presenza di un medico e un biologo a bordo, permette di avere un rapido responso dei campioni salivari e metterli così subito a disposizione delle pattuglie per essere usati come prova in tribunale.

I servizi con il laboratorio mobile sono stati effettuati nelle giornate del 5, del 7 e dell’11 maggio nelle province di Aosta, Torino e Alessandria e hanno consentito di controllare complessivamente 62 conducenti tra cui 13 autotrasportatori.

Sono state poi 3 le persone trovate positive al test antidroga, tra cui anche un conducente professionale che stava guidando un autoarticolato in autostrada. A tutti è stata immediatamente ritirata la patente per la successiva revoca e sono stati anche segnati all’Autorità Giudiziaria.

Durante i controlli sono stati inoltre trovate 10 persone positive all’etilometro e anche in questo caso è stata ritirata la patente e scattata la denuncia.

Complessivamente sono state quindi ritirate 13 patenti e decurtati in tutto 130 punti.

Queste importanti attività  – sottolinea la Polizia – evidenziano come il problema dell’abuso di sostanze stupefacenti e di alcol alla guida sia sempre attuale ma soprattutto portano a garantire livelli sempre maggiori di sicurezza sulle nostre strade, evitando che si pongano alla guida, anche dei mezzi pesanti, conducenti che, vista la conseguente alterazione psicofisica determinata dalle sostanze suddette, costituiscono un pericolo reale per tutti gli utenti della strada.