adv-855

AGGIORNAMENTO – Come comunicato dall’ufficio stampa del Comune di Casale Monferrato, questa mattina, venerdì 27 novembre, Davide Sandalo ha personalmente rassegnato le sue dimissioni dal Consiglio Comunale della nostra Città. Ha motivato la sua decisione così: “Con la presente Vi porto a conoscenza del fatto che nella serata di ieri sono stato raggiunto da una informazione di garanzia emessa nei miei confronti dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vercelli ed avente ad oggetto una ipotesi di reato riguardante il mio incarico politico. 

Per il rispetto che porto per l’Istituzione che ho l’onore di presiedere ritengo doveroso rassegnare le mie dimissioni anche se, con fermezza e coscienza, rivendico la correttezza del mio comportamento. Attendo, quindi, con pazienza, fiducia e piena disponibilità nei confronti della magistratura, che si compiano tutti gli atti necessari a chiarire la correttezza del mio comportamento”.

Il sindaco di Casale, Titti Palazzetti, “nel prendere atto del suo gesto responsabile e rispettoso delle Istituzioni, peraltro non dovuto“, ha spiegato di confidare “nell’operato della Magistratura, certi che opererà con sollecitudine per far chiarezza in tempi brevi“.

adv-898

CASALE MONFERRATO – La notizia è stata diffusa dal sito www.tgvercelli.it e ha svelato delle perquisizioni compiute giovedì sera dalla Guardia di Finanza nel Comune di Casale Monferrato. Ancora non è stato possibile capire su cosa si siano concentrate le attenzioni degli inquirenti, ma il primo cittadino, Titti Palazzetti, ha confermato a Radio Gold la visita delle Fiamme Gialle, spiegando che a breve comunicherà anche alle parti politiche cosa sia accaduto.

Seguiranno aggiornamenti.

adv-378