PROVINCIA – Questo sabato 28 novembre torna la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, promossa dalla Fondazione Banco Alimentare onlus. In provincia saranno 700 i volontari impegnati a raccogliere alimenti a lunga conservazione nei 200 esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa. Nell’alessandrino l’obiettivo di questa 19° edizione, ha spiegato Luigi Frati, referente della Giornata per il Banco Alimentare della provincia, è di raggiungere le 120 tonnellate di cibo e la speranza è di raccogliere molti alimenti per l’infanzia, quelli più difficili da recuperare durante il corso dell’anno. Serve però anche olio, scatolette di tonno, riso e legumi perché purtroppo le famiglie in difficoltà sono sempre di più. Tutti il cibo raccolto questo sabato viaggerà dai punti vendita della provincia ai magazzini di raccolta a bordo di 50 furgoni e sarà poi distribuito alle 120 associazioni convenzionate con il Banco Alimentare della provincia che, complessivamente, assistono 20 mila persone in difficoltà tra l’alessandrino e una parte dell’Oltrepo pavese.

Per trovare il negozio più vicino a voi potete visitare il sito www.collettaalimentare.it (oppure cliccare direttamente QUI). Vi ricordiamo infine che ad Alessandria, oltre 23 supermercati, hanno aderito alla 19° Giornata della Colletta Alimentare anche 5 negozi del centro: “L’amico fruttaio” in piazza Marconi 26, “Coffee set” in via San Lorenzo 76, “Al mercatino” in via San Lorenzo 65, “Gelo club” in via San Lorenzo e la “Pasticceria Bonadeo” in Galleria Guerci

 

adv-779