PRASCO – I Carabinieri di Molare hanno arrestato un 43enne milanese (M.L.) residente a Prasco. Da qualche settimana l’uomo si trovava agli arresti domiciliari per atti persecutori nei confronti della ex moglie, un provvedimento che però ha messo in pericolo sua madre e suo fratello, residenti sotto lo stesso tetto. I due sono stati più volte offesi e minacciati, tanto da temere per la propria incolumità. Il nervosismo e l’agitazione palesati dal 43enne durante un controllo hanno insospettito i militari che hanno così parlato con i familiari. Proprio proprio pochi minuti prima dell’arrivo delle forze dell’ordine l’uomo aveva dato in escandescenze minacciando di morte la madre. Il GIP di Monza ha così disposto il trasferimento del 43enne al carcere di Alessandria.