MILANO – La giovane alessandrina Valeria Cagnina ha ricevuto l’HAI Talent Award, la Premiazione del Giovane Talento durante la presentazione delle novità in ambito digital della Fondazione Human Age Institute. Classe 2001, appassionata di robotica, Valeria è la più giovane Digital Champion in Italia e travel blogger d’Italia, speaker a 14 anni al TEDxMilanoWomen, ha costruito da sola il suo primo robot a 11 anni: “E’ un vero onore essere premiata come Giovane Talento. Questo è un ambito in cui mi è sempre venuto naturale cimentarmi, sono da sempre appassionata di robotica e di informatica. Vorrei che questo fosse solo un primo passo per realizzare i miei sogni per il futuro, in particolare mi piacerebbe insegnare ai bambini non alfabetizzati il linguaggio della programmazione perché penso che le competenze digitali siano fondamentali per il cambiamento”.

Valeria ha ricevuto il premio da Stefano Scabbio, Presidente della Fondazione: “Viviamo la Quarta Rivoluzione Industriale, consapevoli che innovazione, automazione e tecnologia digitale siano essenza delle Persone che giocano un significativo ruolo nella Società. Quando una persona riesce ad esprimere creatività, pragmatismo, equilibrio personale, leadership, competenza ed etica siamo di fronte al Talento, che contribuisce così al miglioramento del mondo in cui viviamo”. Continua dopo il banner

adv-257

Tra i relatori anche Pier Giuseppe Rossi, Chairman of SIREM (Italian Research Society on Education Multimedia) e docente di Didattica dell’Università di Macerata: “La formazione oggi sta vivendo un momento di grande cambiamento per rispondere alle esigenze di innovazione che la società e i territori richiedono. Valeria Cagnina è un esempio di talentuosità innata: ha costruito una propria traiettoria e ha inventato il suo futuro. I processi, che anche alcune istituzioni stanno avviando superando vecchi modelli trasmissivi, consistono proprio nel promuovere le competenze necessarie a creare proprie traiettorie e ad affrontare percorsi non esplorati. Talenti si diventa se si posseggono basi solide e, soprattutto, se si ha la consapevolezza che per il futuro occorre ricomporre puzzle innovativi anche con le tessere esistenti”.

Human Age Institute, la Fondazione di ManpowerGroup, ha l’ambizione ed è determinata a valorizzare, coltivare e dare voce al Talento.  Per questo ha scelto SMAU, da sempre sinonimo di innovazione, per dare vita alla prima edizione del Talent Award, durante il quale è stato premiato un Giovane Talento che si è distinto per le idee brillanti e per i successi ottenuti.