adv-674

ALESSANDRIA – E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la graduatoria del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie. Tra i 120 progetti c’è anche quello del Comune di Alessandria “Marengo Hub” per la zona della Fraschetta. Nella classifica “per ordine di priorità“, in cui primeggia la Città Metropolitana di Bari con un punteggio di 95/100, Alessandria si è piazzata al 70 posto, con 50 puntiIl capoluogo, quindi,  non è riuscito a rientrare tra le città che per prime beneficeranno dei finanziamenti richiesti. Solo per i primi 24 progetti, infatti, le risorse sono già interamente stanziate con i 500 milioni della Legge di Stabilità. Tutti i progetti presentati dai Comuni italiani per valorizzare le periferie verranno comunque finanziati con un ulteriore stanziamento di 1,6 milioni, aveva annunciato l’ex premier Matteo Renzi durante l’assemblea Anci di metà ottobre. Dalla 25a posizione in avanti si dovranno però attendere “risorse che saranno successivamente disponibili“, come si legge sulla Gazzetta Ufficiale. Entro il 28 febbraio le prime 24 città in graduatoria dovranno intanto stipulare con la Presidenza del Consiglio la convenzione relativa alla realizzazione e al finanziamento dei progetti. Poi toccherà a tutti gli altri. In questi mesi, ha precisato il sindaco Rita Rossa, Alessandria cercherà di lavorare a testa bassa per avere pronti tutti i progetti da 18 milioni di euro inseriti nel “Marengo Hub”. I flussi di cassa, ha aggiunto il primo cittadino, saranno gestiti direttamente da Palazzo Chigi in base allo Stato di Avanzamento Lavori. “Chi, tra tutti i 120 capoluoghi, sarà più bravo ad attuare i progetti vedrà arrivare prima i pagamenti. Ci sono ovviamente i tempi tecnici e burocratici ma noi stiamo predisponendo tutto. La crisi di Governo ha allungato i tempi di circa 2 mesi ma è stato comunque confermato il finanziamento assicurato da Renzi. Noi cerchiamo di andare avanti spediti e nel frattempo procediamo anche con gli incontri con i cittadini per illustrare nel dettaglio tutte le opere previste per Spinetta”. Proprio venerdì 13 gennaio, alle 21, nella sala riunioni della Solvay Specialty Polymers Italy, in piazzale Donegani a Spinetta Marengo, il sindaco di Alessandria, il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Giancarlo Cattaneo insieme al Dirigente di Palazzo Rosso Pierfranco Robotti e all’architetto Paolo Bellora, progettista di “Marengo Hub illustreranno tutti gli interventi previsti per l’area di Spinetta. Dalla realizzazione della nuova pista ciclo-pedonale che dovrà collegare il sobborgo ad Alessandria, fino agli interventi di riqualificazione del Marengo Museum e del relativo parco, alla scuola Caretta, al Bianconiglio, al Comando Vigili urbani e al Centro Sportivo Quartieruzzi. Rientra sempre nel progetto “Marengo Hub” anche la realizzazione della rete di Teleriscaldamento a Spinetta, con il contributo anche della Solvay, e  la realizzazione del Palazzo dell’Edilizia, un’opera, quest’ultima, finanziata interamente da privati ma inserita nel contesto di riqualificazione del sobborgo per aumentare la valenza, e quindi il punteggio, del progetto presentato dall’amministrazione comunale per partecipare al bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie.