OVADA – I Carabinieri di Ovada hanno denunciato per furto aggravato due uomini e una donna, tutti di nazionalità macedone, residenti tra l’ovadese e l’acquese. I tre sono stati sorpresi mentre riempivano una tanica con il gasolio contenuto in un’autocisterna.

Controllata anche la vettura dei cittadini macedoni, i militari hanno trovato anche altre taniche già riempite con 50 litri di carburante. Fatti ulteriori accertamenti i Carabinieri hanno poi scoperto che uno dei tre “vampiri di gasolio” era proprio l’autista dell’autocisterna che aveva approfittato dell’aiuto dei due connazionali, suoi parenti, per rubare il carburante all’azienda per cui lavora. Scattate anche le perquisizioni nelle abitazioni dei tre cittadini macedoni, i militari hanno poi recuperato altri 60 litri di gasolio e il motore di una moto rubata a Como nel 1998, posti ora sotto sequestro.

(Foto di repertorio)

adv-452