OVADA – Aveva evitato di prendere l’autostrada nella speranza di scampare i controlli della Polizia. Lungo il percorso “alternativo” della strada statale 456 del Turchino l’automobilista genovese di 37 anni si è invece trovato davanti una pattuglia della Polizia Stradale di Ovada.

La condotta di guida “allegra” ha subito convinto gli agenti ad azionare i lampeggianti e fermare la Mazda. Sottoposto all’etilometro e risultato positivo per valori oltre tre volte il limite, l’automobilista genovese è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e ora rischia una condanna da 6 mesi a un anno più una multa da 1500 a 6000 euro. In passato, infatti,  l’uomo era già stato sorpreso ubriaco alla guida proprio dalla Stradale che gli aveva ritirato la patente, che ora, dopo la seconda violazione, il Prefetto potrà decidere se sospendere per uno o due anni.

adv-513