PROVINCIA – Circa 30 pattuglie della Polizia Stradale vigileranno ogni giorno su strade e autostrade per garantire una “Pasqua in sicurezza” a tutti gli automobilisti. Le auto e le moto della Polstrada viaggeranno sull’A26 dei Trafori, in particolare nel tratto da Santhià a Genova e lungo l’A21 tra Torino e Piacenza, senza ovviamente tralasciare le strade extraurbane della provincia.

Gli agenti sotto la guida della Dirigente Marina Di Donato caricheranno su auto e moto anche le moderne tecnologie in dotazione alla Polizia Stradale. Oltre ai già noti etilometro e drogometro, utili a verificare l’assunzione di alcol e droghe da parte di chi si mette al volante, durante i controlli per le vacanze di Pasqua e per i prossimi ponti del 25 aprile e 1 maggio, verranno azionati anche il “Top Crash” e il “TruCam”. Quest’ultimo, ha spiegato  l’Ispettore Superiore Luca Colussi, è un telelaser di ultima generazione che, oltre all’eccesso di velocità, permette di vedere cosa sta facendo l’automobilista alla guida  a distanza di 1,2 km, quindi anche se tiene una mano sul cellulare anziché sul volante.

Sia gli autovelox che da sabato saranno posizionati sull’A21 che i telelaser sull’A26 saranno opportunamente segnalati perché l’obiettivo “non è fare cassa” ha precisato la Dirigente della Polizia Stradale, ma tutelare la sicurezza dei degli automobilisti. A differenza dell’autovelox, però, con il telaser la contestazione sarà immediata. L’automobilista immortalato verrà affiancato dalla pattuglia e, una volta fatto accostare in sicurezza, potrà visualizzare la ripresa del “TruCam”.

adv-515

Durante i controlli disposti per Pasqua e per le prossime feste gli agenti della Polstrada avranno però a disposizione anche il “Top Crash”, nella speranza comunque di non doverlo utilizzare. Questa strumentazione, del valore di oltre 13 mila euro, permette di mappare rapidamente l’area di un sinistro, aiutando così gli agenti a ricostruire in tempi rapidi la dinamica dell’accaduto, riducendo anche i disagi alla circolazione.

Per assicurare davvero a tutti “vacanze sicure” gli agenti della Polizia Stradale proseguiranno poi i controlli su autobus e pullman che portano gli studenti in gita, oltre a monitorare con attenzione parcheggi e aree di sosta lungo le autostrade, servendosi anche di personale in borghese.

Pronta a mettere in moto auto e moto per i maxi controlli delle feste di Pasqua, la Polizia Stradale consiglia agli automobilisti di mettersi in viaggio nel pomeriggio di questo giovedì, nella mattina di venerdì 14 aprile o sabato 15 aprile al pomeriggio per evitare le maggiori punte di traffico previste per venerdì pomeriggio e sabato mattina.

Per il rientro è invece previsto traffico intenso nella mattina di martedì 18 aprile, mentre per le “gite fuori porta” di Pasquetta è atteso un significativo transito in uscita al casello dell’A26 di Ovada la mattina del 17 aprile e poi in serata per il rientro.

Per essere costantemente aggiornati sul traffico in autostrada gli automobilisti possono sintonizzarsi su Isoradio e per ogni emergenza o segnalazione possono contattare la Polizia Stradale competente in quel tratto di autostrada o più semplicemente comporre il 112 o il 113.

Sul sito della Polizia di Stato sono inoltre disponibili video tutorial su come comportarsi correttamente alla guida e seguendo il link “Polizia Stradale” è possibile visualizzare l’elenco dei tutor e degli autovelox fissi gestiti dalla Polstrada su statali e autostrade.