OVADA – Una bambina di Ovada, alunna della scuola dell’infanzia Giovanni Paolo II, è risultata affetta da tubercolosi. Come spiegato dall’Asl, si tratta di un caso di “malattia infettiva non diffusiva”, perché la carica batterica è risultata talmente bassa da essere considerata “scarsamente trasmissibile.

Oltre ai controlli sui familiari, l’Asl ha attivato il protocollo per la sorveglianza epidemiologica anche su una quarantina di bambini valutati come contatti diretti dell’alunna della scuola dell’infanzia di Ovada. Al momento, comunque, la situazione “non desta preoccupazione”, ha rimarcato l’Asl che ha adottato il protocollo solo “per estremo principio di precauzione”. Continua dopo il banner

adv-504

La bambina era assente da scuola già da diversi giorni quando si sono manifestati i sintomi della malattia e questo, hanno aggiunto dall’Asl, abbassa la possibilità di contatto con il batterio.