PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Dopo la difficile annata del 2016, culminata con la “protesta del grano” e il blocco per tre settimane delle quotazioni in Commissione Prezzi in Camera di Commercio da parte di Cia e Confagricoltura, finalmente gli agricoltori possono sorridere. Come sottolineato dalla Confederazione italiana agricoltori di Alessandria, la quotazione del frumento è di 16/16.50 euro al quintale, rispetto a 14.20 euro dello scorso anno.

A confortare gli agricoltori, oltre ai 2 euro in più, anche la resa produttiva del frumento. Nonostante gli sbalzi termici del mese di maggio, ha sottolineato il presidente provinciale Cia Gian Piero Ameglio, la qualità del frumento è soddisfacente. “L’annata si rivela medio-buona con qualità molitoria e produzione soddisfacenti. Nel luglio 2016 la situazione era di forte scontento tra i produttori, oggi assistiamo ad un miglioramento delle condizioni, seppur con la consapevolezza di un reddito non adeguato all’attività delle nostre aziende“.

I prezzi rilevati alla Borsa Merci, come le piazze di Milano e Bologna – ha aggiunto Carlo Ricagni, direttore provinciale e Cia e presidente Commissione Prezzi in Camera di Commercio – sono quotazioni che sostanzialmente corrispondono alla chiusura dei listini della campagna precedente e quindi creano le prospettive di una crescita graduale del prezzo nel corso del 2017 e inizio 2018. Di questo siamo soddisfatti“.