In 6 capoluoghi piemontesi già superato il limite di ozono
adv-339

PIEMONTE – Sono sei i capoluoghi piemontesi che hanno già superato il limite dei 25 sforamenti annui del livello di ozono. In base alla prima analisi dei dati raccolti da Arpa dal 1 gennaio al 26 luglio, il valore obiettivo è già stato superato in circa il 70% delle stazioni piemontesi, il doppio rispetto all’anno scorso.

adv-671

Nel 2016, infatti, solo Alessandria e Asti a fine luglio avevano già collezionato un numero di giorni superiore al valore obiettivo, pari a 120 µg/m3 calcolato come media massima delle 8 ore consecutive da non superare più di 25 volte per anno. In questo 2017 oltre al nostro capoluogo di provincia che ha sforato i livelli di ozono per 34 giorni e ad Asti con 39 giorni, si sono aggiunte anche Novara con 36 giorni, Verbania con 35, Biella con 26 e Cuneo con 27.

A Vercelli e nel capoluogo di regione il valore obiettivo non è ancora stato superato, ma secondo le previsioni di Arpa Piemonte lo sarà verosimilmente nei prossimi giorni se le condizioni meteorologiche continueranno ad essere favorevoli alla formazione di questo inquinante secondario.

adv-744

In generale si evidenzia che, su base annuale, tale valore obiettivo è superato generalmente in più del 90% dei punti di misura della rete regionale.