Bulgari può costruire: acquistati i terreni a Valenza
adv-653

VALENZA – Gli ulteriori dettagli verranno delineati nei prossimi mesi, ma intanto il progetto Bulgari a Valenza è concretamente partito. Martedì, nell’ufficio del sindaco di Valenza, Sergio Cassano, è stato dato il via all’operazione che permetterà di ristrutturare Cascina dell’Orefice. Sono stati infatti acquistati i terreni che daranno spazio alla nuova sede dell’azienda.

adv-265

“Sono state apposte le firme per l’atto di vendita dei terreni sui quali dovrà sorgere il nuovo stabilimento di Bulgari e contestualmente il permesso di costruire – ha spiegato soddisfatto Cassano. Quindi da mercoledì c’è la possibilità concreta di costruire“. Bulgari potrà dare vita a Valenza a un nuovo stabilimento produttivo da 12 mila metri quadri. “Io sono estremamente soddisfatto perché l’operazione arricchirà il tessuto valenzano, dimostra che una maison di levatura mondiale è venuta a posizionarsi a Valenza perché ci sono competenze e qualità – ha aggiunto Cassano. La grande gioielleria si fa a Valenza e questa è quasi una certificazione della bontà di ciò che si fa qui. Ringrazio il management di Bulgari che ha avuto questa brillante idea, ringrazio il management di Expo Piemonte, in particolare Bruno Fara, molto attento nelle operazioni e poi l’ufficio tecnico del Comune“.

La speranza è che l’arrivo di Bulgari possa attrarre nuove realtà, come ha fatto intendere il primo cittadino: “noi lo speriamo e potrebbero esserci novità molto presto. Bulgari sarà un beneficio per la città perché la presenza di questo grande marchio non andrà a depauperare un tessuto che già esiste, ma andrà casomai ad arricchirlo. Tutto ciò che nasce in un ambito distrettuale senz’altro darà qualcosa in più.”

Mauro Di Pietro, Presidente dell’azienda, nell’aprile scorso (LEGGI QUI) aveva definito le date, spiegando che la speranza era di avere il nuovo stabilimento pronto entro la metà del 2016.