ALESSANDRIA – La rassegna Extravagario al Teatro Tenda Alegas di Viale Milite Ignoto si conclude venerdì 11 gennaio con  “Play”, uno dei più grandi successi internazionali della compagnia di danza Kataklò.  Dopo quasi 10 anni di tour in giro per il mondo, questo spettacolo ideato da Giulia Staccioli, fondatrice e coreografa della compagnia, viene riproposto a grande richiesta dopo quasi 10 anni di tour in giro per il mondo. Inizio ore 21. Info biglietti: 0131 250600.

Play, ideato nel 2008 per rappresentare l’Italia alle Olimpiadi della Cultura di Pechino e definito “una scossa dell’anima”, è strutturato in quadri ed ha la capacità di inghiottire lo spettatore in un incantesimo ipnotico e immaginifico. Intuizioni geniali alludono al mondo acquatico di creature fantastiche, che guizzano come sirene immerse in atmosfere lunari. A tratti le coreografie virano inaspettatamente nell’ironico senza mai perdere però la loro poetica evocativa. I 6 bravissimi perfomer in scena giocano a costruire storie attraverso oggetti di uso comune che diventano strumenti per sperimentazioni beffarde o drammatiche: biciclette, una porta da calcio, una racchetta da tennis, palloni, occhiali e scarponi da sci, affreschi di sport che pulsano nel nero del palcoscenico ed esplodono in mille forme e colori. L’ordine delle cose si perde e si ricrea attraverso la sensibilità e l’ironia della coreografa che, senza perdere la consapevolezza della fatica e dei sacrifici che si celano dietro ad ogni successo sportivo, non smette di giocare offrendo diversi livelli di lettura allo spettacolo.