Grigi: ancora un pari col Santarcangelo. Alle 21.05 la replica di Gold Sport Lunedi’, con Ferrini e il ds Menegatti

AGGIORNAMENTO Francesco Ferrini sarà ospite questa sera di Gold Sport Lunedì, l’approfondimento settimanale dedicato ai grigi. Inizio alle 18.05. Per poter intervenire in diretta e fare qualche domanda chiamate lo 0131/221887.

NOTIZIA

La scossa voluta dal presidente Di Masi con il cambio di panchina ha prodotto solo un pareggio per 1 a 1 contro il Santarcangelo. Gli avversari che si sono trovati di fronte i grigi si sono dimostrati una formazione ostica con una difesa solidissima e i soli cinque gol subiti in 10 incontri hanno rappresentato un eloquente biglietto da visita.

D’Angelo opta per un 3 5 2 con Servili tra i pali e il Santarcangelo risponde con un 4 3 1 2. Dopo un inizio di studio e ritmi bassi, la prima vera occasione è per gli ospiti. Porcino entra in area palla al piede e un attento Servili riesce in uscita a togliergli con precisione chirurgica il pallone dagli scarpini. Al 13′ la partita si sblocca: Ferrini calcia un corner sul primo palo, la palla viene spizzata sul palo lungo dove e’ facile per Valentini ribadire in rete. Nemmeno il tempo per gioire che nella successiva azione  arriva il pareggio degli ospiti. Azione sulla destra del Santarcangelo, palla in mezzo e respinta della difesa. La palla esce dall’area dove Beccaro in corsa calcia un tiro a incrociare che Sabato con una piccola ma determinate deviazione lo rende imparabile per Servili. Tutto da rifare per i grigi che per tutto il primo tempo continuano a macinare gioco e a buttare palloni in area senza che questi vengano capitalizzati dalle punte mandrogne, sempre sovrastate dalla difesa ospite.

Nella ripresa stesso canovaccio ma la difesa del Santarcangelo si rileva impenetrabile. Mister D’Angelo prova a mescolare le carte e con i cambi propone un 4 3 3 con Taddei Scotto e Rantier in avanti ma anche questa mossa risulta inefficace ai fini del risultato. Dodici calci d’angolo, un’innumerevole serie di palloni crossati in area e un secondo tempo giocato esclusivamente nella metà campo ospite non sono bastati all’Alessandria per portare a casa i tre punti. Pareggio amaro ma che tiene i grigi agganciati all’ottavo posto e che lascia inalterati i dubbi sulle potenzialità di questo gruppo nato per vincere il campionato ma oggi ancora prigioniero di fantasmi difficili da scacciare.

Foto tratta dal profilo FB dell’Alessandria

Per dare le pagelle ai grigi clicca qui