Autore Redazione
martedì
28 Luglio 2020
01:45
Condividi
Cronaca - Alessandria

Il covid si abbatte sulle imprese femminili: tracollo anche in Piemonte

Il covid si abbatte sulle imprese femminili: tracollo anche in Piemonte

PIEMONTE – Il covid ha colpito anche il mondo dell’imprenditoria femminile, quella piemontese compresa. Secondo il IV Rapporto di Unioncamere, nelle regioni del Centro-Nord si registra la riduzione più consistente del numero di nuove imprese femminili  (-47,0%). Il Mezzogiorno si ‘ferma’ invece al -34,1%. In valori
assoluti, le iscrizioni rallentano soprattutto in Lombardia (-1.776),  Lazio (-1.222), Campania (-965), Piemonte (-913), Toscana (-911),  Emilia-Romagna (-789), Veneto (-732).

Il forte calo delle iscrizioni rischia anche di rallentare quel processo di rinnovamento che si sta realizzando in questi anni nelle generazioni più giovani. Un rinnovamento che emerge con chiarezza dall’indagine di Unioncamere realizzata su un campione di 2mila imprese di uomini e di donne. I dati, raccolti a ridosso dello scoppio della pandemia, analizzano la risposta di genere all’interno del mondo delle imprese giovanili di fronte ad alcuni temi chiave della competitività e mostrano come le
difficoltà innescate dal Covid 19 possano colpire maggiormente il mondo dell’impresa femminile, più sensibile al ciclo economico di quello maschile (il 21% delle imprese femminili ritiene di essere più esposto all’andamento negativo dell’economia contro il 18% degli imprenditori).

Condividi
Vedi anche