Grazie al torneo “Fai gol per la ricerca” raccolti oltre 700 euro per la ricerca sui linfomi
adv-936

ALESSANDRIA – La giornata di solidarietà e sport andata in scena sabato 27 maggio al Centro Sportivo Don Bosco di Alessandria ha dato i suoi buoni frutti.

La prima edizione del torneo di calcio a 5 femminileFai gol per la ricerca” promosso dalla Fondazione Italiana Linfomi, in collaborazione con l’A.S.D. Don Bosco, ha permesso di fare sensibilizzazione su una patologia, i linfomi, che in Italia colpiscono ogni anno circa 15.000 persone, con un’incidenza di 40 nuovi casi al giorno, quasi 2 ogni ora, e di raccogliere fondi importanti per la ricerca, oltre 700 euro.
In campo si sono affrontate 6 formazioni, 40 giocatrici: FIL, Mamme nel pallone e 4 compagini miste formate da giocatrici amatoriali dell’alessandrino e della zona di Parma, che in omaggio alla ricerca sui linfomi si sono chiamate come alcuni studi scientifici della Fondazione, tutti ispirati, nel nome, al mondo dell’arte: Mirò, Klimt, Renoir, Giotto.

Ad alzare la coppa è stata proprio la squadra di casa, FIL, che ha chiuso la classifica finale del girone all’italiana con 13 punti. Secondo posto per Renoir, terzo per Giotto. Più in basso Klimt (4° posto), Mirò (5°posto) e Mamme nel pallone (6° posto).

La Fondazione Italiana Linfomi, organizzazione nazionale di ricerca senza scopo di lucro, nata e ancora presente ad Alessandria, promuove ricerche che hanno come unico obiettivo quello di migliorare la salute dei pazienti con diagnosi di linfoma. FIL conduce studi in autonomia o in collaborazione con gruppi di ricerca esteri, partecipando anche a studi internazionali.
Dal 2010 ad oggi ha condotto oltre 90 studi e coinvolto circa 10.000 pazienti
.

In apertura del torneo sono intervenuti per un saluto Vittoria Oneto, Assessore allo Sport del Comune di Alessandria, Don Mauro Mergola del Centro Don Bosco e Giuseppe Paolucci, Presidente dell’A.S.D. Don Bosco; tutti hanno sottolineato la bella sinergia messa in campo per questa iniziativa e l’importanza di promuovere sul territorio occasioni in grado di ricordare a tutti l’importanza della ricerca scientifica.

La Fondazione Italiana Linfomi ringrazia sentitamente l’A.S.D. Don Bosco per aver messo a disposizione gratuitamente le sue strutture, Paolo e tutto lo staff del centro sportivo per aver collaborato attivamente alla buona riuscita dell’iniziativa e gli arbitri Paolo e Mariano di X-Five che hanno prestato amichevolmente la loro professionalità per garantire la regolarità delle partite. L’auspicio è che questa iniziativa possa diventare un appuntamento fisso del calendario calcistico alessandrino, per dare protagonismo alla ricerca scientifica e al calcio femminile”.

(in copertina foto tratta dalla pagina Facebook della Fondazione Italiana Linfomi Ets )