Figlio ricattato da uno spacciatore: il padre lo libera denunciando tutto ai Carabinieri

TORTONA – Il papà ha avuto il coraggio e la forza di chiamare i Carabinieri di Tortona e spiegare ai militari il dramma in cui era caduto il figlio. L’uomo ha raccontato ai militari  tutte le sue preoccupazioni e paure per le minacce subite dal figlio, vittima di uno spacciatore di 39 anni. Come appurato dai militari, grazie alle indagini partite dalla denuncia, il giovane nel tempo, dal 2022 a giugno 2023, aveva ricevuto dallo spacciatore 50 grammi di cocaina, per un valore di 6mila euro. A tutto questo erano seguite altre cessioni di droga ma il 39enne, non avendo ricevuto i 150 euro pattuiti, ha minacciato ritorsioni contro l’auto, promettendo di spaccare i vetri della macchina. La vittima ha quindi deciso di rivolgersi al padre che ha riposto fiducia nei Carabinieri coinvolgendoli in una triste storia però terminata bene.

I Carabinieri hanno infatti rintracciato l’uomo in un’abitazione della zona, trovandolo in possesso di una dose di cocaina, e lo hanno portato nella Casa Circondariale di Alessandria a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Alessandria su richiesta della locale Procura della Repubblica. Il 39enne è stato arrestato per tentata estorsione e spaccio continuato di sostanze stupefacenti.

adv-298