Autore Redazione
martedì
12 Luglio 2016
16:19
Condividi
Cronaca - Alessandria

Da un anno il vicino di casa trasformava le loro notti in un incubo: obbligo di dimora per un 41enne di Mandrogne

Da un anno il vicino di casa trasformava le loro notti in un incubo: obbligo di dimora per un 41enne di Mandrogne

MANDROGNE – Non potrà uscire di casa dalle 21 alle 7 e dovrà vivere a Spinetta Marengo, a 9 chilometri di distanza dalla sua casa di Mandrogne. Questo martedì la squadra mobile di Alessandria ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Stefano Amerelli. Da un anno l’uomo perseguitava due vicini di casa. In diverse occasioni il 41enne faceva di proposito scattare l’allarme della loro casa durante la notte colpendo con alcuni oggetti la cancellata al confine delle due case. Dopo aver svegliato i due dirimpettai li insultava e minacciava ripetutamente. I due vicini di casa sono arrivati al punto di non rincasare più all’ora di pranzo, non invitare nessuno a casa propria fino a trasferire la loro figlia a casa dei nonni, temendo anche per la loro incolumità. Stefano Amerelli è recidivo visto che era già stato condannato per atti osceni, atti persecutori, danneggiamento e getto pericoloso di cose. A maggio del 2014 era già stato sottoposto al divieto di dimora.  

Condividi
Vedi anche