Serie D: un punto per l’Acqui, la Novese continua a stupire, Derthona sempre più giù

Un punto prezioso conquistato dall’Acqui nel campionato di serie D sul campo della vice-capolista Sporting Bellinzago. Gli acquesi si mantengono stabilmente al nono posto con 10 punti, con un occhio di riguardo verso il prossimo match. I bianchi hanno dominato la prima parte di gara, per poi subire l’iniziativa avversaria e la rete, nata da un errore del portiere. Gli ospiti non si sono arresi e hanno trovato il pareggio al 40esimo con Coviello. Le parole di mister Arturo Merlo, intervistato dopo la partita da Radio Gold News; “Ci sono sempre episodi che decidono le partite domenicali, il nostro risultato è certamente condizionato da questi fattori, avendo avuto noi le due palle gol più importanti nel corso del primo tempo. Ma come ben si sa, non è consentito sbagliare, e non possiamo finire la partita con sei ammoniti e un espulso. Ho visto la squadra andare sotto in 10 contro 11, potevamo demoralizzarci dopo il gol che abbiamo preso, anche per infortunio di un nostro giocatore, ma siamo riusciti a pareggiare con il nostro giovane Coviello. In questo campionato stiamo cercando di lavorare per migliorare, la Caronnese al momento ha più qualità perché giocano da tre anni insieme. Ho visto una prestazione maiuscola in una trasferta complicata, i miei ragazzi hanno tirato fuori oggi il vero DNA Acqui”.

adv-171

Continua il momento positivo per la Novese, che sul proprio campo si è imposta contro l’Asti per 2 a 1. Biancocelesti in vantaggio al 12esimo minuto con un colpo di testa di Vinci. Il raddoppio è arrivato al 3′ minuto della ripresa con Zecchinato su calcio di rigore. I ragazzi di mister Sterpi hanno fallito diverse occasioni per chiudere la partita e, negli ultimi secondi di gioco, un autogol di Rolando ha riacceso le speranze dell’Asti. Il punteggio, però, non è più cambiato.  I ragazzi di mister Sterpi galleggiano ora a metà classifica, con 10 punti incassati dopo 3 vittorie, un pareggio e due sconfitte, e incontreranno nel prossimo match la capolista Caronnese, a quota 16 punti. “Grande partita dei ragazzi contro un avversario molto impegnativo con valori tecnici importanti” – spiega l’allenatore Pippo Sterpi“Ho riscontrato molta serenità nell’affrontare momenti difficili come l’infortunio di Longhi, i ragazzi sono stati bravi a compensare quell’assenza pesante. Grande prestazione anche dei tanti giovani 93 e 95. La prossima trasferta a Caronno è molto difficile, come del resto tutto il campionato, non dobbiamo abbassare la tensione”. 

Ennesima sconfitta per il Derthona, che ha perso 1 a 0 contro il Chieri dell’esterno ex Chievo e Sampdoria Franco Semioli, e resta nelle acque pericolose del fondo classifica con soli 2 punti in sei giornate. I leoncelli hanno fallito diverse occasioni per sbloccare il tabellino, ma è stato il Chieri a sfiorare il vantaggio già al 22esimo con Lazzaro su calcio di rigore. Ferraroni, però, ha respinto la conclusione dell’attaccante. Dieci minuti dopo, però, Lazzaro si è rifatto con gli interessi insaccando di testa la rete dell’1-0.