Autore Redazione
domenica
8 Maggio 2016
16:23
Condividi
Alessandria Calcio - Calcio - Alessandria

Alessandria: la testa è già ai playoff e il Padova domina. All’Euganeo grigi travolti 4-0

Alessandria: la testa è già ai playoff e il Padova domina. All’Euganeo grigi travolti 4-0

PADOVA – ALESSANDRIA 4-0 

Marcatori: Medina, Petrilli, Altinier, Altinier

Alessandria: Nordi, Guerriera, Morero, Sirri (Benech), Manfrin (Sabato), Cittadino, Loviso, Mezavilla, Boniperti, Principe, Iunco (Vitofrancesco)

Dai i voti ai grigi

PADOVA – La qualificazione playoff era già in tasca ma i tifosi dell’Alessandria presenti allo stadio Euganeo meritavano di vedere una prestazione diversa. I grigi, invece, hanno perso 4-0 contro i biancoscudati, incassando tre reti già nei primi 25 minuti. A parziale attenuante della seconda sconfitta consecutiva c’è il robusto turn over adottato da mister Gregucci, in vista dei playoff contro il Foggia di domenica prossima, con Nordi, Guerriera, Cittadino, Principe, Iunco e Boniperti tutti dal primo minuto. 

Il Padova ha subito affondato alla prima occasione con Medina, puntuale a incornare un preciso cross dalla destra di Neto Pereira, dopo appena tre minuti. L’Alessandria prova a reagire e segna con Iunco all’11^ ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Al 20^ Nordi sbroglia il pericolo su un retropassaggio impreciso di Morero. Il raddoppio, però, è nell’aria: al 21^ Petrilli sfonda centralmente e lascia partire dal limite dell’area un destro che fulmina Nordi. Tre minuti dopo il Padova colpisce ancora: Altinier insacca sottomisura punendo una retroguardia alessandria troppo distratta, Nordi compreso.
Nella ripresa il Padova cala il poker: ci pensa ancora Altinier che rientra sul destro e beffa Nordi con un tiro sul secondo palo, deviato da Sirri. Intorno al quarto d’ora della ripresa Iunco prova a sorprendere Favaro con una botta di sinistro al volo da posizione decentrata, ma il portiere con un balzo devia la sfera sulla traversa. Il Padova risponde per le rime e al 69^ colpisce un legno con un sinistro potente di Favalli, ma Nordi era sulla traiettoria. Al 72^ ci prova Loviso su punizione ma Favaro dice di no. All’80^ è ancora l’Alessandria a sfiorare il gol della bandiera ma Boniperti si fa murare il destro da Favaro.

L’Alessandria chiude la stagione regolare di Lega Pro nel peggiore dei modi ma tra sette giorni, a Foggia, sarà tutta un’altra storia.

Francesco Conti 

Le parole di mister Gregucci, video tratto dal canale youtube della società 

Condividi
Vedi anche