adv-543

AGGIORNAMENTO ORE 17.40: Adesso è il Partito Democratico ad andare all’attacco e a chiedere spiegazioni ai Moderati. La segreteria provinciale e quella cittadina hanno chiesto infatti una verifica di maggioranza “per comprendere se sono ancora attuali le condizioni che hanno convinto i Moderati a far parte della maggioranza stessa.” Una richiesta di verifica che non si ferma solo all’interno di Palazzo Rosso ma arriva fino all’ente provinciale. I Moderati, venerdì, avevano disertato in massa il consiglio comunale. Di seguito il comunicato del Pd:

“La scelta del partito dei Moderati di non presentarsi ai lavori del Consiglio Comunale di Alessandria, convocato giovedì 11 luglio, è un atto incomprensibile che comporta enormi responsabilità politiche.
Per uscire dalle pessime condizioni finanziarie generate dalle politiche del centro destra, per superare le emergenze sociali e per ottenere dal Governo un nuovo quadro normativo è fondamentale una premessa e cioè che tutti i gruppi consiliari usino senso di responsabilità e spirito unitario. Tale premessa pare essere superata nei fatti dalle vicende dell’ultimo consiglio.
In attesa di conoscere meglio le ragioni della scelta dei moderati, la SegreteriaProvinciale  del Partito Democratico, d’intesa con quella cittadina, chiede una verifica di maggioranza per comprendere se sono ancora attuali le condizioni che hanno convinto i Moderati a far parte della maggioranza stessa.
Nell’ambito delle proprie responsabilità, e data l’importanza del capoluogo sugli assetti economici e sociali dell’intera Provincia, la segreteria del PD Provinciale, in particolare, ritiene opportuna medesima verifica anche sul piano dell’Amministrazione guidata dal Presidente Filippi.”

NOTIZIA: I moderati tornano a farsi sentire, anzi, a non farsi vedere. Durante la seduta del consiglio comunale di giovedì non si sono presentati in blocco e dunque torna alla ribalta la frizione tra il partito di Miraglia e il resto del centrosinistra, un problema emerso già alcune settimane fa e poi rientrato grazie ai confronti con il sindaco di Alessandria, Rita Rossa. In realtà non sarebbe in pericolo la tenuta della maggioranza ma questa volta la vicenda Moderati dovrà essere risolta visto che l’assenza di giovedì è risultata indigesta a molti esponenti del centrosinistra e potrebbe non essere senza ripercussioni se non rientrerà in fretta. I Moderati esprimono un assessore in giunta in Comune e un altro in Provincia, oltre al presidente in Atm. Di certo la questione va risolta prima possibile visto che la settimana prossima ci sarà un altro consiglio comunale, peraltro su argomenti spinosi, e il periodo di ferie rischia di pregiudicarne il regolare svolgimento.

adv-139