Amv srl: dopo il confronto riprende il dialogo
adv-715

Un colloquio durato quattro ore ha permesso di smussare le tensioni dei giorni scorsi e di imbastire un nuovo percorso di dialogo all’interno di Amv srl. A Valenza si è svolto giovedì pomeriggio il confronto tra la dirigenza dell’azienda, il Comune e la parte sindacale. “Il confronto è stato costruttivo e la mia non è retorica – ha spiegato l’assessore alle partecipate, Andrea La Rosa. Il dialogo era finalizzato alla realizzazione di qualcosa di produttivo per l’azienda. La mia presenza in qualità di rappresentante dell’amministrazione credo abbia aiutato in questa direzione perché si è definito un protocollo di intesa sull’operatività dei punti critici a cominciare dalla modifica unilaterale dell’orario di lavoro“. Su questo ultimo punto Alvaro Venturino della Cgil ha infatti sottolineato l’importante conquista ottenuta: “da lunedì sarà ripristinato l’orario precedente alle modifiche e quindi prima delle variazioni del primo luglio (erano stati inserti turni pomeridiani ndr). L’orario di lavoro era un aspetto collegato al principio di legalità e quindi un fatto di principio. Il contratto nazionale deve essere rispettato e non si può prescindere da questo. Rientrando nella legalità è stato possibile e sarà possibile discutere del futuro dell’azienda.” E’ stato definito quindi un calendario (si riprenderà a settembre ndr) per affrontare tutti gli aspetti critici: “sono soddisfatto del tavolo di giovedì per la volontà costruttiva delle parti di discutere di tutti gli aspetti – ha spiegato ancora Venturino”.
La partita però è appena cominciata dopo la brusca interruzione visto che il futuro di Amv srl sarà oggetto di un confronto continuo con informazioni reciproche e trasparenti. Intanto l’assessore La Rosa ha voluto rassicurare i sindacati: “il futuro dell’azienda andrà sicuramente avanti e io ho dato ampie garanzie. In questo senso ho tranquillizzato i sindacati e i lavoratori. L’amministrazione oggi è messa davanti al dettato normativo che prevede per certi tipi di aziende l’attivazione da parte del Comune di soluzioni precise. Tra queste ci può anche essere, eventualmente, un’ottica di partnership privata. Sicuramente l’amministrazione vuole preservare una continuità aziendale in capo ad Amv srl Igiene Ambientale. Per farlo il Comune, con il management e con le parti sociali, vuole arrivare a migliorare l’efficienza dell’azienda e a riportare il bilancio in parità per ottenere una struttura sostenibile dal punto di vista economico”. La Rosa garantisce anche sul mantenimento dei posti di lavoro: “quello che tutti noi vogliamo mantenere, e io ho dato garanzie in questo senso, è il mantenimento dei livelli occupazionali e quindi della forza lavoro. Se poi i singoli dipendenti in capo ad Amv verranno ricollocati e redistribuiti in seno a una razionalizzazione interna all’azienda questo è un altro discorso ma sempre salvaguardando i livelli occupazionali e il rispetto delle professionalità“.
Intanto la discussione è ripartita “e questo è quanto ci premeva di più – ha spiegato Alvaro Venturinoperché attraverso il dialogo i benefici vanno a vantaggio di lavoratori e cittadini. Tutto questo era propedeutico alle valutazioni sul futuro dell’azienda e sul piano industriale. Un aspetto fondamentale per lavorare nell’ottica del risanamento dell’azienda a vantaggio di tutti“.

adv-376