La giunta regionale, lunedì, ha approvato l’aumento delle tariffe per il trasporto pubblico locale. Il rincaro scatterà entro 30 giorni e sarà differenziato a seconda del tipo di biglietto o abbonamento utilizzato. L’aumento più significativo sarà sulle tariffe di corsa semplice, con un 19% in più per percorrenze fino a 150 km. Il salasso per gli abbonamenti sarà, in media, del 9% sugli annuali e non dovrebbe comunque superare il tetto del 15%. Rimane immutato, invece, il costo degli abbonamenti per percorrenze brevi. Per controbilanciare il salasso, la Regione ha annunciato l’introduzione, a partire dalla primavera del 2014, di una mitigazione delle tariffe per le fasce meno abbienti sulla base degli indicatori Isee e secondo criteri oggi allo studio con le autonomie locali e le associazioni datoriali.