ALESSANDRIA – Secondo il Movimento 5 Stelle Alessandria il problema dei topi e delle crepe nei locali del Comune non sarebbe ancora stato risolto. In una interpellanza i pentastellati hanno chiesto all’amministrazione di sapere se gli uffici di Palazzo Rosso in via San Giovanni Bosco siano ancora agibili. Mesi fa i locali furono ispezionato dai membri della Commissione Sviluppo del Territorio, dopo le tante segnalazioni in merito alla presenza di topi, piccioni oltre che di crepe strutturali. Tre mesi dopo, ha sottolineato M5S, la situazione non sarebbe cambiata.

“A partire dal 3 Settembre gli uffici del Municipio di via San Giovanni Bosco saranno frequentati dai genitori per l’iscrizione dei figli ai servizi scolastici e le condizioni in cui versano sono ad dir poco preoccupanti” si legge nell’interpellanza.

“Da recentissime verifiche proprio questi uffici, nonostante le promesse fatte dopo il sopralluogo della commissione Sviluppo e Territorio lo scorso Maggio, risultano ancora invasi da zecche, pulci, blatte, topi e piccioni. Alle crepe strutturali che vanno aggravandosi si aggiungono anche i vetri delle finestre rotti e nulla è stato fatto per eliminare le perdite dai tubi dei pluviali che allagano il magazzino quando piove. Viene spontaneo chiedersi, con la ripresa delle scuole oramai alle porte, se ci sia ancora piena la agibilità degli uffici” dichiara Michelangelo Serra.

Ci era stato detto dalla Dottoressa Legnazzi, a seguito della precedente ispezione che una volta stilato un crono-programma, procedendo per priorità, si sarebbe potuto seriamente cominciare a normalizzare la situazione” prosegue il consigliere del MoVimento 5 Stelle.

A tutt’oggi non sappiamo quali siano stati gli interventi fatti, quali sono in previsione e con quali tempistiche. C’è in gioco la salute di cittadini e dipendenti, visto che a breve gli uffici saranno affollati dai genitori, facciamo quindi presente che non c’è più tempo da perdere conclude Serra.