Al via la nuova gestione del canile sanitario di Valenza: ecco come verranno gestiti i servizi

Fino al 30 giugno 2017 il canile sanitario di Valenza avrà un nuovo gestore: l’ “Associazione Eco-Animalista Ba-Bau Onlus di Daniela Arzani”. La struttura si trova a Valenza in Strada Oche (Località Cascina Gonella), dispone di cinque box per la custodia degli animali catturati, ognuno dei quali può assicurare la contemporanea convivenza di due cani, salvo particolari impedimenti di natura sanitaria, ed è dotata di uno spazio recintato. Il fabbricato dei servizi, ha spiegato l’assessore al Welfare animale, Vanna Rivolta, comprende ingresso, sala d’attesa, servizio igienico, deposito/preparazione alimenti, Ambulatorio Veterinario. Le pertinenze esterne al fabbricato, sono adibite ad area di sgambamento recintata.

adv-718

Per quanto riguarda i servizi è prevista “la cattura dei cani randagi o vaganti incustoditi, la loro ospitalità presso il canile sanitario comunale e la riconsegna al legittimo proprietario, se identificato in maniera incontrovertibile. In caso di restituzione, il gestore del Canile Sanitario Comunale dovrà inviare formale comunicazione relativa al Comune di Valenza, che provvederà a notificare al proprietario la richiesta di rimborso per spese inerenti la cattura, le spese di mantenimento giornaliero e le spese dovute per l’applicazione di microchip. In caso di rinuncia o rifiuto al ritiro del cane da parte del legittimo proprietario, il Comune di Valenza provvederà ad inviare segnalazione all’Autorità Giudiziaria. Il cane catturato, viene trattenuto presso il canile sanitario comunale per dieci giorni in osservazione sanitaria; trascorso tale periodo il cane viene riconsegnato al proprietario – se individuato – o trasferito presso la struttura del Canile Rifugio condotta dal medesimo gestore. Tra i servizi espletati, è prevista anche la raccolta delle spoglie mortali ed il loro conferimento presso le strutture di smaltimento, il soccorso agli animali di affezione incidentati o feriti”.

Il servizio, al momento riguarda solo il territorio comunale del Comune di Valenza, salvo stipula di apposita Convenzione con altri Comuni confinanti, nel caso in cui le altre amministrazioni lo richiedano.

adv-570

Ancora non sono stati comunicati gli orari di apertura “resi noti al più presto nella pagina Web istituzionale del Comune di Valenza attualmente in fase di creazione e resi noti ai visitatori mediante apposizione di idoneo cartello sulla cancellata d’ingresso del Canile. In caso di necessità basterà contattare un organo di polizia (Polizia Municipale, Carabinieri, Polizia Stradale, Guardia di Finanza, Corpo Forestale, Polizia Provinciale) che provvederà a contattare il personale e/o il Medico Veterinario reperibili per provvedere al recupero dell’animale vagante o incidentato. Il servizio è operativo 24 ore su 24 tutti i giorni (domeniche e festivi compresi) 365 giorni all’anno. Gli interventi obbligatori di profilassi veterinaria, di applicazione di microchip, nonché, gli interventi che si renderanno necessari per misure di Polizia Veterinaria, vengono garantiti dal Servizio Veterinario dell’ASL AL nella persona del Medico Veterinario Dott.Gabriele Caruta e del Responsabile Regionale dello Sportello per gli animali di Affezione Dott. Angelo Seghesio. E’ possibile chiedere all””Associazione Eco-Animalista BA-BAU Onlus di Daniela Arzani” l’affido dei cani presenti presso il Canile Sanitario Comunale, rivolgendosi direttamente presso la struttura in orario di apertura al pubblico”.

Rispetto ai volontari, per garantire l’ingresso al Canile Sanitario Comunale alle Associazioni animaliste,”il Comune provvederà ad accreditare l’Associazione medesima previa presentazione di cortese istanza da inoltrarsi al Comune di Valenza. L’accreditamento permetterà di garantire nel Canile Sanitario Comunale, il regolare accesso alle Associazioni animaliste di volontariato, le quali, affiancheranno il Comune di Valenza nella promozione delle adozioni e nella verifica del benessere animale, quest’ultima, in primo luogo garantita, dall’attività di sorveglianza svolta dallo Sportello per gli animali di affezione dell’ASL AL”.

Sarà la stessa associazione  Ba-Bau a coordinare l’opera dei volontari.

Al Canile Sanitario Comunale, nel caso in cui sia impossibile risalire alle generalità del legittimo proprietario di un cane abbandonato, l’adozione dell’animale è gratuita ed è per questo che l’assessore Vanna Rivolta ha invitato tutti coloro che vogliano un cane a prediligere proprio il canile. 

L’Assessore ha poi voluto ringraziare “quanti fino ad ora si sono adoperati per il buon funzionamento del servizio del Canile Sanitario Comunale di Valenza e, se concesso l’eufemismo, porge la “zampa” in segno di benvenuto, al nuovo gestore del servizio e a tutte le Associazioni di Volontariato che vorranno dedicare spontaneamente il proprio tempo, le proprie energie e il proprio buon cuore agli amici a quattro zampe.”