“Al patronato ti tuteliAmo”: questo sabato la raccolta firme ad Alessandria e Tortona

Il Ce.pa, raggruppamento dei maggiori patronati Inca- Inas- Ital –Acli, continua la mobilitazione  per  chiedere al Governo la cancellazione del comma  10 dalla legge di Stabilità che prevede il taglio di 150 milioni di euro dal fondo dei patronati. Oltre a essere “retroattiva”  hanno spiegato nei giorni scorsi Mariano Amico, direttore Acli Alessandria, Raffaella Bortolini di Inas Cisl, Marisa Valente di Inca Cgil  e Lorenza Forlini di Ital Uil, la Legge di Stabilità prevede  una riduzione dall’80% al 45% delle anticipazioni finanziarie annuali  e una sforbiciata sul prelievo del gettito contributivo che rischia di impoverire drasticamente un fondo “autofinanziato dai versamenti di 21 milioni di lavoratori italiani e che consente di offrire servizi gratuiti a 51 milioni di cittadini”. Servizi garantiti anche agli alessandrini nei 28 uffici di Inca- Inas- Ital –Acli della provincia. Pronti a difendere i fondi dei patronati e i servizi per i cittadini, i quattro patronati questo sabato allestiranno un gazebo ad Alessandria sotto i portici di piazza Marconi, dalle 9 alle 17, e a Tortona sotto i portici di via Emilia, dalle 9 alle 13, per raccogliere le firme dei cittadini e per distribuire materiale informativo sull’attività dei patronati.