teatro_comunale
adv-534

ALESSANDRIA – “Come una cattedrale vuota”. Questo l’amaro commento di Marcello Pittaluga sulla situazione del Teatro Comunale di Alessandria. In occasione della presentazione della nuova edizione del Concorso Internazionale di Chitarra Classica, al via dal prossimo lunedì, il figlio di Michele Pittaluga e organizzatore della manifestazione insieme alla sorella Micaela, ha espresso tutta la sua delusione riguardo la mancata promozione dell’evento di un anno fa, quando la Sala Grande del Comunale ospitò eccezionalmente la finale del concorso. Dopo, infatti, secondo Pittaluga non c’è stata più alcuna ricaduta.

Secondo Pittaluga quell’evento non è stato fatto risaltare a dovere dall’amministrazione e poi non è più successo nulla. “So bene che il Comune ha problemi di liquidità e non ci aspettavamo di certo che, magicamente, dopo quella serata si trovassero all’improvviso i fondi per riaprire il teatro. Però quella serata non è stata promossa abbastanza” ha sottolineato Pittaluga “Ci aspettavamo molta più risonanza mediatica, anche a livello nazionale. La notizia è stata riportata solo a livello locale e basta. Perché il Comune non ha cercato di contattare anche degli organi di stampa da altre regioni? Lo avremmo potuto fare noi ma non possiamo certo permetterci un ufficio stampa. Questa occasione non è stata sfruttata, come una voce che si è persa nel deserto. E dire che, per riaprire il teatro, abbiamo dovuto investire una cifra venti volte superiore a quella spesa quest’anno per l’affitto dell’Alessandrino, affrontando anche diversi problemi burocratici. È disdicevole vederlo ancora vuoto. Almeno nei mesi più caldi dell’anno, quando non serve il riscaldamento, l’amministrazione potrebbe attivarsi per farlo riaprire”.

Una ipotesi, quest’ultima, ad oggi impraticabile viste le problematiche del Comunale evidenziate ancora dall’organizzatore del Concorso Pittaluga: “Occorrerebbe vigilare all’interno, perché spesso alcune persone senza una casa vanno a dormirci dentro. E poi manca la minima manutenzione: ad esempio ci sono le foglie depositate nella grondaia che portano umidità, inficiando così anche le condizioni della facciata”.

adv-631

“Il palco del Comunale è il secondo in Piemonte per dimensioni, dopo quello del Regio di Torino” ha aggiunto Luciano Girardengo, presidente dell’Orchestra Classica di Alessandria “spiace non replicare lì quest’anno la finale del Pittaluga“.

“Avremmo dovuto sfruttare meglio quell’occasione della finale del concorso, accolgo questa critica costruttiva” ha ammesso l’assessore Piervittorio Ciccaglioni “ne parlerò col sindaco in occasione della prossima riunione di giunta. Ricordo però che questa amministrazione sta facendo cose straordinarie, in un momento che ci vede straordinariamente poveri per i noti problemi di bilancio. Occorre comunque evitare che una struttura come il Teatro diventi meta di chi è in difficoltà. Ci stiamo lavorando, pur in una situazione economica difficile“.

“Perché non destinare per il Teatro Comunale parte delle risorse in arrivo grazie al Decreto Salva Alessandria?” ha sottolineato il capogruppo di Forza Italia Maurizio Sciaudone. 

adv-375

“Alla fine sono soprattutto le giovani generazioni a rimetterci” ha commentato Micaela Pittalugaloro il Teatro Comunale non lo conoscono nemmeno”.