parcheggio_stazione
adv-514

ALESSANDRIA – L’amministrazione di Alessandria è disposta anche, in extrema ratio, a valutare l’ipotesi di autorizzare l’esproprio per pubblica utilità del parcheggio a fianco della stazione di Alessandria. Lo ha annunciato il vicesindaco e assessore alla Mobilità Davide Buzzi Langhi, nell’ambito della presentazione del nuovo piano urbano della mobilità sostenibile.

L’area, inutilizzata da tempo, è di proprietaria di Fs Sistemi Urbani e in concessione a Metropark. L’intenzione della Giunta sarebbe quella di poterla trasformare in stazione dei bus, così da poter migliorare il servizio di trasporto pubblico locale con un sistema più funzionale.

“Da tempo ho avviato i contatti per conoscere le intenzioni della galassia delle Ferrovie e presentare  le nostre proposte” ha sottolineato il vicesindaco Buzzi Langhi, al lavoro per una soluzione che però potrebbe arrivare grazie a un maggiore dialogo instaurato proprio con Sistemi Urbani in questi ultimi mesi. Sistemi Urbani ha infatti confermato la presenza di alcuni collaboratori ad Alessandria nei primi giorni di ottobre per definire il valore dell’area e proseguire nella complicata operazione.  “La prima opzione resta ovviamente il dialogo e nei prossimi giorni insisterò per avere risposte. Altrimenti valutiamo anche l’opzione della richiesta di esproprio. È una indecenza che questa area sia inutilizzata mentre gli alessandrini e i pendolari debbano affrontare ogni giorno il problema di dove parcheggiare l’auto. Sulla richiesta di esproprio non c’è una deadline, ma i tempi cominciano a essere maturi per poterci pensare”.

adv-63

Foto scattata a maggio 2018