Vigili del Fuoco Quargnento
adv-380

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – “Una ingiustizia che deve essere sanata”. Questa le parole del presidente del gruppo del Partito Democratico in Regione, Domenico Ravetti, a proposito della mancanza di un sostegno economico per le famiglie dei tre Vigili del Fuoco scomparsi a Quargnento, Marco Triches, Matteo Gastaldo e Antonino Candido. L’esponente di centrosinistra ha fatto così un appello a tutti i parlamentari piemontesi di intervenire a livello nazionale per far riconoscere il giusto risarcimento ai famigliari dei tre pompieri. 

Come si legge oggi sul giornale La Stampa, infatti, i Vigili del Fuoco non sono coperti dall’assicurazione Inail. “Ho letto, con amarezza e con tristezza questa notizia” ha detto Domenico Ravetti “questa copertura, però, era stata sollecitata da moltissimo tempo. Le famiglie dei tre vigili del fuoco che hanno vissuto il dramma tremendo della perdita dei loro cari, rischiano di dover affrontare gravi preoccupazioni per il loro futuro, vedendosi private di un risarcimento che avrebbe rappresentato per loro una forma di sostegno. Anche il processo civile potrebbe chiudersi senza risultati e a queste persone non resterebbe altro che una percentuale sulla pensione Inps che, basandosi sui contributi versati dalle vittime, sarà molto bassa“. 

“La Regione non ha competenza su questa materia” conclude Domenico Ravetti “ma auspico che il mio appello venga accolto e che si proceda anche a prevedere l’assicurazione Inail per chi, quotidianamente, rischia la vita come il corpo dei vigili del fuoco”.

adv-481