adv-444

ROMA – Un importante passo avanti per il professionismo negli sport femminili. Mercoledì la Commissione Bilancio al Senato ha approvato un emendamento alla manovra che agevola società e federazioni al passaggio al professionismo delle donne sportive. 

Nel dettaglio, ha spiegato la senatrice alessandrina del M5S Susy Matrisciano, firmataria dell’emendamento “abbiamo introdotto un incentivo per le società che stipulano con le atlete contratti di lavoro sportivo, vale a dire l’esonero del versamento del 100% dei contributi previdenziali e assistenziali entro il limite massimo di 8 mila euro su base annua. Si tratta di un primo importantissimo passo, proseguiremo in questo percorso per consentire alle atlete italiane di coltivare il proprio talento sportivo in condizione di sempre maggiore parità con i colleghi maschi”.

“Se c’è un settore in cui la disparità di genere è tenacemente e odiosamente presente è quello dello sport. Sul professionismo alle atlete finalmente passiamo dalle parole ai fatti”.