adv-294

ALESSANDRIA – Divisa, mansioni e metodo di selezione. Queste, secondo il Partito Democratico e la Lista Insieme per Rossa, le tematiche ancora in sospeso sul nuovo regolamento del Corpo Volontari della Polizia Municipale di Alessandria, ieri al centro della seduta della Commission Affari Istituzionali.

In particolare, il consigliere comunale di Insieme per Rossa, Marica Barrera, ha sollevato alcune domande riguardo l’entità dei costi per l’assicurazione e la divisa, sottolineando in particolare riguardo a quest’ultima, il rischio che possa anche confondersi con quella di altri corpi, visto il colore blu.

Rispetto alle mansioni, inoltre, l’esponente dell’opposizione ha chiesto di emendare la parola “controllo”, nell’ambito dei compiti specifici assegnati. “La funzione di controllo è tipica di altre forze dell’ordine”. 

Infine, sulle modalità di selezione, secondo Pd e Insieme per Rossa sarebbe più opportuno che già nella presentazione della domanda di presentazione il volontario dimostri una conoscenza quantomeno generale del Codice della Strada e del Testo Unico degli Enti Locali, un aspetto che il regolamento attuale inserisce nel corso di formazione professionale di 30 ore che il volontario è comunque tenuto a frequentare, dopo il parere della Commissione Giudicatrice e il colloquio motivazionale.

Da Forza Italia, infine, è arrivata la richiesta di una maggiore chiarezza sulla definizione degli orari, con l’auspicio di un impiego non superiore a un certo numero di ore.

Unanime, infine, da maggioranza e dall’opposizione, la volontà di ascoltare in una nuova seduta le parole del presidente dell’Associazione dei Volontari Polizia Municipale, un appuntamento che dovrebbe svolgersi prossimamente.

adv-376