adv-525

VALENZA – L’assessore al Bilancio del Comune di Valenza, Antonella Perrone, ha fatto il punto sulla situazione contabile della città dell’oro, al tempo del coronavirus.

Si vive un’emergenza sanitaria che non ha precedenti, con evidenti effetti negativi sull’intero ciclo economico. Le agevolazioni che l’Amministrazione ha adottato a favore delle attività produttive duramente colpite dall’impossibilità a operare vogliono rappresentare un sostegno concreto ed immediato alle imprese, pur nel rispetto dell’equilibrio di cassa che l’Ente deve perseguire.

Il bilancio del Comune di Valenza attualmente dà evidenza di un recupero importante rispetto al deficit 2015, con una situazione dei conti che ha consentito di chiudere l’esercizio 2019 con un saldo di cassa positivo.

adv-567

Molte sono le azioni positive realizzate dall’Amministrazione, a decorrere dal suo insediamento nel 2015 quando si è trovata a gestire un bilancio in deficit riconosciuto in 8,5 milioni di euro.

Il deficit 2015 risulta addirittura peggiorato in virtù dell’applicazione di nuove norme, non ultima la recentissima sentenza della Corte Costituzionale del 28 gennaio 2020 che dichiara l’illegittimità di norme precedenti e che la Corte dei conti del Piemonte riprende nella delibera emessa in data 23 aprile 2020, nell’ambito dell’ordinaria attività di controllo della gestione degli Enti locali. Il deficit 2015 di 8,5 milioni di euro viene ricalcolato dalla Corte in 9,8 milioni, con necessità di riconoscimento dello stesso da parte del Consiglio Comunale.

L’attenzione prestata dai servizi finanziari dell’Ente alle criticità del bilancio nel corso dei 5 anni è stata costante, recependo i rilievi e le segnalazioni della Corte, ed ha consentito un recupero in termini migliorativi evidente. La crisi di liquidità ha accompagnato il Comune di Valenza fino al 2017, ma le azioni amministrative rigorose ed efficaci hanno consentito di riportare i conti in attivo fin dal 2018, le cui risultanze vengono confermate dalla stessa Corte nella pronuncia.

adv-301

Le delibere della Corte dei Conti rappresentano sempre per gli Enti uno stimolo a migliorare, in quanto i rilievi e le raccomandazioni in esse contenuti devono essere osservati allo scopo di prevenire squilibri di bilancio e consolidare, pur nelle difficoltà, i risultati positivi raggiunti.

La pronuncia della Corte per il Comune di Valenza richiede il riconoscimento dei risultati del 2015 e 2016 alla luce dei recenti interventi normativi ma rappresenta, al contempo, un riconoscimento degli sforzi e dei sacrifici fatti, riscontrando il miglioramento nel 2017 e 2018.

L’attenzione dell’amministrazione è massima e tutti i soggetti coinvolti nella gestione dell’ente sono chiamati a fare la loro parte per supportare al meglio la ripresa della comunità.

Appena l’emergenza Covid -19 si attenuerà sarà necessario far ripartire a pieno regime e al meglio i servizi comunali. In questo contesto, il lavoro dei servizi finanziari è e sarà strategico. In una situazione di crisi come quella in corso, occorre contenere gli effetti finanziari negativi dell’emergenza ma al tempo stesso è necessario concentrarsi sul servizio concreto alla propria collettività.