domenico_ravetti
adv-350

PIEMONTE – “Il Presidente Cirio ha chiesto alle opposizioni collaborazione. Niente male dopo due mesi di muro leghista che ha diviso la plancia di comando in Regione da chi è in prima linea. Noi siamo a disposizione per approvare in tempi rapidi i provvedimenti“. Lo ha detto il capogruppo del Partito Domenico Ravetti. 

Affronteremo questa fase con responsabilità, ma alla Giunta e alla maggioranza chiediamo correttezza perché non ci è piaciuto che le misure per la Fase 2 siano diventate strumenti di propaganda politica. Siamo d’accordo sul “bonus Piemonte” e ci siamo già impegnati affinchè venga approvato in tempi rapidi afferma Ravetti – Tuttavia vogliamo capire se questa misura possa essere estesa e quali siano le coperture. Inoltre, mancano una prospettiva sul medio-lungo periodo e provvedimenti dedicati a quei cittadini che stanno incontrando gravissime difficoltà e che sono stati condannati dalla pandemia a essere annoverati nella fascia della povertà e della fragilità sociale. Sulla cassa in deroga, poi, abbiamo appreso che Cirio incontrerà il sistema bancario questo pomeriggio, forse l’incontro avrebbe dovuto avvenire prima”.

“La Giunta Cirio ha creato numero infinito cabine regia e task force – conclude il Presidente Ravetti – ma sia chiaro: se modificano la programmazione i provvedimenti devono passare all’esame del Consiglio regionale. Raccogliere le idee va bene, ma tutto dovrà essere discusso in Consiglio. Siamo pronti a lavorare insieme per il bene del Piemonte. Il centrodestra metta sul tavolo proposte concrete e lasci perdere la propaganda”.

adv-370