Riccardo Molinari
adv-396

ITALIA – Il capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati, Riccardo Molinari, ha definito “sacrosantal’ordinanza della Regione Piemonte” che ha raccomandato alle scuole di verificare la misurazione della temperatura agli alunni.

Un ‘tampone’ al caos scuola causato dal ministro Azzolina, che fa lo scaricabarile sulle famiglie obbligandole a certificare la temperatura dei propri figli” ha sottolineato l’esponente leghista “Grazie all’ordinanza del governatore Cirio, invece, nelle scuole del Piemonte – dove ad oggi ci sono 20mila cattedre vuote – è previsto un controllo ulteriore da parte della scuola. Tutto ciò a tutela degli studenti, ma anche dei docenti e dei presidi, che hanno responsabilità anche di natura penale in caso di contagi. Piuttosto, con tutti i fantamiliardi spesi, perché il governo non ha dotato le scuole di termoscanner”?