adv-95

VALENZA – Il Partito Democratico di Valenza ha sollecitato l’amministrazione a fare chiarezza rispetto al contributo erogato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria a sostegno del commercio locale, fiaccato dal lockdown. “Chiediamo all’amministrazione attuale come intenda utilizzarlo e se possibile, integrarlo con un’ulteriore contributo, non ancora vincolato da impegni di spesa già assunti da ricercare nei capitoli del bilancio. La nostra interrogazione, parla appunto di contributo, in merito alla risposta che avevano ricevuto da parte del Sindaco Oddone, alla nostra precedente richiesta di un Bonus a favore dei commercianti più duramente colpiti dagli effetti economici derivanti dalla recrudescenza dell’epidemia da Covid-19 definito da lui stesso ‘elemosina’” hanno sottolineato gli esponenti Pd.

Il partito di minoranza ha anche invocato, attraverso un’altra interrogazione, il rinnovo del direttivo della Consulta Comunale del Volontariato Cittadino.Occorre riportare chiarezza sul rispetto del regolamento in salvaguardia della stessa e di tutte le associazioni facenti parte, essendo scaduta ad aprile 2020, quindi non rinnovata nei suoi organi a causa degli effetti del “lockdown” dato dalla prima ondata dell’epidemia da Covid-19. Essendo la Consulta del Volontariato un organo istituzionale di grande valore, patrimonio solidale, sociale e culturale del Comune di Valenza, secondo il nostro giudizio necessita in tempi brevi del rinnovo del direttivo, in modo che possa essere immediatamente operativo”.