Deposito Nucleare, Matrisciano (M5S): “Emendamento allunga tempi, rispettiamo territori e cittadini”
adv-344

ITALIA – Rispetto al tema del possibile deposito nucleare di rifiuti radioattivi la senatrice del Movimento 5 Stelle e presidente della Commissione Lavoro Susy Matrisciano ha commentato l’emendamento al Decreto Milleproroghe che allunga i tempi di consultazione. “Come era stato annunciato dalle forze politiche presenti agli incontri istituzionali sul territorio” ha sottolineato la Senatrice “il Movimento 5 stelle ha presentato un emendamento riformulato e approvato al Decreto Milleproroghe, grazie al quale si passerà da 60 a 180 giorni per la consultazione pubblica sulla Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee a ospitare il deposito unico nazionale dei rifiuti radioattivi. Una proroga utile alla comunicazione e alla formulazione delle osservazioni del documento e delle proposte tecniche da parte degli enti regionali. Un tempo importante che permetterà una maggiore concertazione tra gli Enti vista l’importanza e la delicatezza della materia in oggetto. E proprio per avere una maggiore e più ampia visione l’emendamento approvato dal Movimento 5 Stelle allunga anche il periodo di confronto del Seminario Nazionale, il momento di confronto che vede coinvolti anche i portatori di interesse qualificati per approfondire tutti gli aspetti tecnici relativi al Deposito Nazionale e Parco Tecnologico, disponendo la proroga a 240 giorni anziché 120. Abbiamo fatto dei grossi passi avanti portando avanti l’idea che i territori e gli enti locali dovessero essere coinvolti quanto più possibile. Premesso che quella delle scorie nucleari è un discorso datato, passato per tanti governi, ora bisogna portarlo avanti e lo faremo nel rispetto dei territori e dei cittadini”.