Impianto biogas a Valmadonna, la Giunta dice no: “Luogo non adatto”
adv-705

ALESSANDRIA – Il Comune di Alessandria dice no all’impianto di produzione di biometano nel sobborgo di Valmadonna. La Giunta, infatti, ha ritenuto “il luogo ove verrebbe realizzato l’impianto non conforme ai requisiti del decreto legislativo 387/2003. In particolare non si è tenuto conto delle disposizioni in materia di sostegno nel settore agricolo con particolare riferimento alla valorizzazione delle tradizioni agroalimentari locali, alla tutela della biodiversità, così come del patrimonio culturale e del paesaggio rurale“.

La Giunta, nella delibera che verrà sottoposta all’approvazione del Consiglio Comunale, ha evidenziato infatti alcune criticità sia sotto il profilo viabile sia in materia di sostegno al settore agricolo dato che “l’impianto sarebbe alimentato per 1/3 da materie prime provenienti da territori extra comunali“. In particolare non si è tenuto conto delle disposizioni in materia di sostegno nel settore agricolo con particolare riferimento alla valorizzazione delle tradizioni agroalimentari locali, alla tutela della biodiversità, così come del patrimonio culturale e del paesaggio rurale. La Giunta ha perciò dato mandato ai dirigenti preposti, all’espressione del parere da rendere in Conferenza dei Servizi, di osservare quanto contenuto in questo atto di indirizzo e programmazione.